Raffaele Nocera - Dottore Commercialista - Revisore Contabile - Consulente Aziendale - Esperto di Finanza Agevolata

La Regione Campania DISINCENTIVA i giovani! Con il Decreto Dirigenziale n.941 annulla il bando per i Giovani Professionisti!

La Regione Campania, nella persona del Presidente De Luca, con il Decreto Dirigenziale numero 941 annulla l’ avviso pubblico “INCENTIVI AL RICORSO AI GIOVANI PROFESSIONISTI DA PARTE DELLE IMPRESE CAMPANE” approvato con Decreto Dirigenziale num. 26 del 23/03/2015.  L’Avviso era diretto ad incentivare il ricorso a giovani professionisti da parte delle imprese che necessitano di servizi professionali specialistici per la crescita e lo sviluppo aziendale. Potevano presentare domanda per accedere all’incentivo le PMI aventi sede legale/operativa sul territorio della Regione Campania, purché non fossero state in stato di liquidazione né sottoposte a procedure concorsuali. Il contributo è finalizzato al rimborso all’ impresa beneficiaria del servizio professionale erogato, a copertura del 50% del costo sostenuto oltre al rimborso dell’IVA se dovuta, entro un tetto massimo di contributo ammissibile pari ad €10.000,00. Il Bando era stato promosso da varie iniziative congressuali ed i vari Ordini Professionali si erano mossi per promuovere e far conoscere lo stesso che rappresentava un importantissimo mezzo di crescita per i giovani professionisti del territorio  che quotidianamente già si scontrano con un tessuto  Imprenditoriale “particolare”.

“Sono state presentate migliaia di domande e redatti migliaia di modelli preposti per la presentazione della domanda al bando attraverso la piattaforma on-line: www.bandidg11.regione.campania.it,  , non è possibile DISINCENTIVARE i giovani, DELUDERE le aziende che hanno presentato domanda, ANNULLARE il lavoro di migliaia di consulenti che hanno redatto i progetti da inoltrare all’ ente Regionale, improvvisamente con un Decreto. Come studio di consulenza la Nocera Consulting aveva presentato circa 30 domande ed è assurdo vedere vano tutto il lavoro svolto da un giorno all’ altro, non possiamo che iniziare un azione legale contro l’ Ente Regione che predica bene ma razzola male” dichiara il Dott. Raffaele Nocera.

 

Leave a Reply

*